9 dicembre 1984: la prima dell’Extrema Dies in Cattedrale

Il concerto in Cattedrale
Il concerto in Cattedrale

Il 9 dicembre 1984 venne eseguito per la prima volta assoluta in Cattedrale l’oratorio “Extrema Dies” (1922), composto dal chioggiotto mons. Vittore Bellemo.

Riscoperto e proposto quasi 30 anni dopo la sua morte, questo Oratorio si “snoda – come si legge in un commento del maestro Paolo Padoan – come un placido fiume senza particolari asperità”.

La strumentazione è prevalentemente impostata sugli archi e l’ascolto ne risulta senz’altro particolarmente gradevole e si pone all’attenzione dell’ascoltatore per la sua raffinata musicalità.

Monsignor Vittore Bellemo, sacerdote e canonico della Cattedrale si dedicò in vita allo studio della musica. Tra le sue produzioni ricordiamo: “Dum decus fratrum”, “Stabat Mater”, “Ave Re”.

One thought on “9 dicembre 1984: la prima dell’Extrema Dies in Cattedrale

  • Novembre 22, 2020 at 4:28 am
    Permalink

    Bellissima esecuzione della prima assoluta. Neppure il compositore l’aveva ascoltata compleramente esseguita. Bravi i maestri del Coro e dell’Orchestra.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *