Accoltella e picchia la compagna, arrestato dai carabinieri

Legata, picchiata brutalmente ed infine pure accoltellata all’addome. E’ la brutta avventura vissuta da una donna sudamericana che ha rischiato la vita per la violenza subita da un noto pregiudicato, Stefano Marangon, residente nella frazione di Ca’ Lino. Il brutale pestaggio è avvenuto ieri sera, tra le mura domestiche della coppia quando, per ragioni che sono al vaglio dei carabinieri, l’uomo ha cominciato a picchiare la donna procurandole lesioni alla testa e ferendola infine con un’arma da taglio.

Per fortuna che il colpo inferto non è stato particolarmente grave e, pur sanguinando, la donna è riuscita a raggiungere la strada dove è stata soccorsa da una donna che ha fatto intervenire i carabinieri ed una autoambulanza che ha trasportato la giovane in ospedale, dove è stata giudicata guaribile in una trentina di giorni, anche se lo choc per la violenza subita non passerà molto velocemente, proprio nei giorni dove si sta cercando di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla violenza contro le donne.

A quel punto i carabinieri hanno cercando l’uomo, che nel frattempo era fuggito, tra i campi di Ca’ Lino fino a raggiungerlo e ad arrestarlo. L’uomo è stato tradotto immediatamente al carcere di Venezia e fatto comparire dinnanzi al Tribunale di Venezia, per direttissima, che ne ha convalidato l’arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.