All’Angelo si riaccendono i televisori spenti nell’era Covid

Erano stati spenti dal Covid-19: i televisori nelle stanze di degenza dell’Angelo, che si riaccendono nei prossimi giorni, sono infatti rimasti muti dalla primavera del 2020 quando, sotto l’urto della prima ondata epidemica, la ditta che gestiva il servizio ha lasciato l’Ospedale. In quel periodo, le stringenti misure di sicurezza hanno investito gli Ospedali, alcune delle attività commerciali al piano terra dell’Angelo hanno avuto difficoltà, e tra queste la ditta che “affittava” i telecomandi: decisivo, al riguardo, il lungo periodo di sospensione dei ricoveri non urgenti, che ha ridotto il numero dei degenti.
Da allora, mentre l’Ulss 3 Serenissima avviava la gara necessaria ad individuare, secondo le norme, un nuovo gestore, si percorrevano alcune altre vie per provare a garantire il servizio ai degenti; ma anche l’edicola, che per un periodo si era prestata come punto di riferimento per il servizio, era stata messa in difficoltà dalle conseguenze delle restrizioni agli accessi per Covid, tanto da dover chiudere.

“Ora i televisori delle stanze si riaccendono – spiega il Direttore Amministrativo dell’Ospedale, Luca Del Ninno – e i pazienti che intendono acquistare il servizio di tv in camera hanno a disposizione televisori nuovi. Tutti i terminali sono stati infatti sostituiti, così come tutto l’impianto è stato rinnovato e adeguato alle più recenti tecnologie: è l’esito del bando, e dell’impegno assunto dalla Ditta che si è aggiudicato il servizio. Il nuovo concessionario affitterà il televisore al prezzo di 3,50 euro al giorno, prezzo fissato dal bando e invariato rispetto al passato”.

Sono 440 i televisori nuovi installati per l’occasione nell’Ospedale; raggiungono anche l’area della Day Surgery, che in precedenza non era servita. Nuovi tutti i cavi antenna e i cavi di distribuzione del segnale; nuova la centrale di distribuzione del segnale, che da qui in poi arriverà in stereo sugli auricolari dei degenti che sceglieranno di attivare il loro televisore.
E’ più semplice per gli utenti accedere al servizio: al piano terra dell’Ospedale, nell’area dell’Info Point giallo, vengono installati in questi giorni i “totem” dedicati dai quali ogni utente potrà attivare il servizio – che si attiva anche tramite cellulare, chiamando il call center e tramite sito web dedicato – ed eventualmente prelevare gli auricolari.
E più fortunati degli altri saranno i pazienti che si trovano ricoverati nei prossimi giorni: da venerdì 10 settembre è infatti previsto un breve periodo di sperimentazione durante il quale tutti i televisori dell’Angelo funzioneranno senza oneri per i degenti; dal 20 settembre il servizio viene attivato con le modalità definitive.

“Anche se marginale, anche questo è un segnale dello sforzo con cui – sottolinea il Direttore Generale Edgardo Contato – le strutture sanitarie, anche quelle dell’Ulss 3 Serenissima, ritornano alla normalità. Va inteso come un auspicio, un indicatore, che va affiancato alla ripresa a pieno regime delle visite, dell’attività ambulatoriale specialistica, dei ricoveri e degli interventi non urgenti, e in sostanza a tutta quella attività che il Covid-19 a lungo ha pesantemente rallentato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.