Approvata legge in Veneto “Risparmi in Sanità”

“Quello sanitario è uno dei settori di spesa più rilevanti e, non a caso, è uno dei temi forti della nostra richiesta di autonomia. La legge regionale appena approvata in Consiglio regionale stabilisce, una volta per tutte, che, erogati adeguatamente i Lea, i risparmi disponibili nel bilancio di esercizio del Veneto possono essere impiegati per ulteriori finalità sanitarie”.

Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta l’approvazione avvenuta oggi a Palazzo Ferro Fini del disegno di legge “Risparmi in Sanità” in cui viene stabilito che – anche a fronte dello stress e del dispendio a cui è stato sottoposto il sistema sanitario regionale – per gli interventi a beneficio della salute la regione potrà attingere all’avanzo di amministrazione.

“Una legge – ricorda Zaia – che è la conseguenza diretta della nostra vittoria alla corte costituzionale di fronte alla quale dovemmo resistere contro l’impugnativa del Governo per l’attivazione del corso di laurea in Medicina e Chirurgia a Treviso. Avevamo ragione noi, semplicemente ci hanno fatto perdere due anni”.

“A volte anche quello che sembra ovvio – sottolinea il Presidente – deve trovare un fondamento in punta di diritto. E sono i cittadini del Veneto ad avere diritto che a beneficio della loro salute vadano impiegate tutte le risorse disponibili a cominciare, e soprattutto, da quelle che non sono una concessione da parte di nessuno ma frutto di un’amministrazione che funziona, di conti che sono in ordine, di investimenti numerosi e importanti ma sempre oculati e pertinenti”.

“Questa legge è un passo molto significativo, perché viene sancito il diritto di ogni cittadino a ottenere quanti più fondi possibili per la sua salute e l’assistenza sociale, e quello della Regione a utilizzare al meglio le risorse ottenute da una gestione oculata che sappia produrre servizi, ma anche risparmi”. Con queste parole, l’Assessore regionale alla Sanità, Manuela Lanzarin, commenta l’approvazione, avvenuta poco fa in Consiglio regionale del Veneto del Progetto di legge relativo a “Risparmi di spesa in Sanità”.

“Poter utilizzare i risparmi ottenuti dopo aver erogato correttamente i Livelli Essenziali di Assistenza – aggiunge la Lanzarin – ci consentirà di finanziare nuove partite sul fronte sociosanitario, valutando di volta in volta le necessità sul tappeto. Un’arma in più – conclude Lanzarin – per rispondere alle necessità della gente”.

One thought on “Approvata legge in Veneto “Risparmi in Sanità”

  • Gennaio 12, 2022 at 1:46 pm
    Permalink

    Ma vuol dire che non ci sono stanziamenti in più?

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.