Chioggia Viva: Non facciamo parte di questa maggioranza

Chioggia Viva, la lista civica rappresentata in Consiglio Comunale da Marcellina Segantin e Leonardo Ranieri, smentisce le voci di una presunta alleanza con l’attuale maggioranza , anche in vista elle prossime elezioni di ottobre. Illazioni partite dal fatto che il gruppo fucsia ha votato a favore, assieme a Movimento 5 Stelle e Partito Democratico, della elezione di Maria Chiara Boccato al ruolo di presidente del Consiglio.

In una nota inviata alla stampa, Marcellina Segantin e Leonardo Ranieri argomentano la scelta fatta, dicendosi tra l’altro pronti a ripetere l’esperienza consiliare di questi ultimi cinque anni. “Sabato scorso – ha spiegato la capogruppo Segantin – è terminata la mia esperienza alla conduzione del Consiglio Comunale, essendo vice presidente e vista l’assenza nel ruolo dopo le dimissioni del presidente Endri Bullo, cercando di fungere da collante tra i vari gruppi. E con il buon senso che ci ha sempre contraddistinto abbiamo deciso di votare la nomina di Maria Chiara Boccato, già comunque consigliera anziana e quindi presidente in mia mancanza. Per due mesi abbiamo cercato un compromesso per un presidente condiviso, che sembrava potesse essere Beniamino Boscolo Capon, tentativo fallito a causa dell’insorgere di qualche contrarietà. Abbiamo chiesto alle categorie che ci hanno supportato se ci fossero le condizioni per arrivare a fine legislatura, anche per portare in porto alcuni provvedimenti importanti per la città, tra i quali il rimodellamento della Tari e le dilazioni di pagamento, l’approvazione del nuovo Regolamento Edilizio Sostenibile Comunale, avviare il primo stralcio dei lavori in Lungomare, il nuovo regolamento della Disciplina delle Attività Balneari, l’avvio della Ztl in accordo con i commercianti l’estensione dei plateatici fino a fine anno allargandolo anche alle gelaterie, il decoro urbano, l’arredo verde, la viabilità di via del Boschetto, liberare il centro di Sottomarina da cicli e motocicli, la sorveglianza della città, aiutare la ripresa economica di riva Vena, stanziare i fondi della Legge Speciale per restaurare la Loggia dei Bandi e finanziare il restauro delle residenze in centro storico”.

“Il nostro voto favorevole alla elezione della nuova presidente del Consiglio Comunale – interviene Leonardo Ranieri – in un primo momento potrebbe far pensare che Chioggia Viva sia entrata nella attuale maggioranza con la quale siamo sempre stati molti critici e, nonostante il grande vantaggio, quasi “bulgaro”, sugli altri non ha compreso l’importanza di ascoltare il mondo civico. Invece nessun compromesso ma scelte di campo che impediscano che la litigiosità politica crei ulteriore danno alle imprese ed alle famiglie chioggiotte, alla vigilia, fra l’altro, della stagione estiva, determinante per sostenere l’economia cittadina” .

“Al momento opportuno – chiude Ranieri – ci confronteremo con il nostro elettorato e faremo delle scelte libere e democratiche per partecipare alle prossime imminenti elezioni amministrative, sperando che le proposte concrete prendano il posto delle polemiche e delle invidie”.

(Nella foto: i due consiglieri fucsia Marcellina Segantin e Leonardo Ranieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *