Due chiacchiere con Enrico Negro, cantante degli Achtungbabies

Ciao Enrico Negro, come stai? Com’è questa avventura a The Band?

Per noi è una fantastica avventura è una bellissima opportunità per farci conoscere al grande pubblico.

Come gruppo eravate abituati a fare cover di U2. È stato complicato per Voi adattarvi ?

Tengo a precisare che questa trasmissione ha dimostrato che chi suona nelle tribute band è un musicista vero, non è una marionetta che indossa occhiali e pettinature improbabili. È un musicista che ci ha provato e non ha avuto riconosciuto il proprio talento. Cosa che in Italia succede molto spesso.

Enrico, hai girato molto per l’Italia, com’è per te rappresentare Chioggia con la musica?

Come Achtungbabies abbiamo la fortuna di suonare in tutta Europa e negli Stati Uniti. Nei prossimi mesi affronteremo un tour che ci porterà a suonare in Belgio, Francia, Olanda, Norvegia, Slovenia…il fatto di rappresentare Chioggia è una cosa intima che fa parte della mia crescita come uomo e artista di cui ne vado fiero.

A chi dedichi questi successi?

Li dedico a tutti coloro che hanno creduto in me…a mia Moglie che mi sorregge nei momenti bui, ai miei fratelli che hanno sempre fatto il tifo per me!

Grazie mille e rock’n’roll

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.