Giuseppe Salvagno: il calcio a 5, la mia vita. Grazie a tutti!

Giuseppe Salvagno tra Rossano Boscolo (a sinistra) ed il compianto Salvatore Ticli (a destra) con uno dei tanti trofei vinti dai Lions
Giuseppe Salvagno tra Rossano Boscolo (a sinistra) ed il compianto Salvatore Ticli (a destra) con uno dei tanti trofei vinti dai Lions

Giuseppe “Beppe” Salvagno, detto “Zizou” (per le sue movenze sul campo molto simili al suo idolo Zinedine Zidane), ha deciso, a 42 anni, di appendere le scarpe (o meglio le scarpette) al chiodo. E lo fa a modo suo con una lettera di ringraziamento che in poche righe percorre quei sentimenti che solo chi ha frequentato uno spogliatoio può capire. Il ringraziamento va invece da parte di un amico che lo ha visto giocare e segnare una marea di volte. Grazie per le emozioni che ci hai fatto vivere.

Daniele Zennaro

Salvagno Giuseppe con la maglia dei Lions
Salvagno Giuseppe con la maglia dei Lions

Cari amici… quel giorno che ho allontanato per tanto tempo, grazie alla mia passione ed al mio impegno, giocando fino a 42 anni(!). è purtroppo arrivato.

Una scelta difficile e dolorosa  perché non è facile fermarsi dopo aver respirato il profumo dei campi di calcio a 5 per ben 23 anni ed aver indossato per così tanto tempo la maglia della mia città, quella per cui ti batte il cuore.

Ho lottato su ogni campo, ho sudato, faticato, pianto e gioito ( grandi vittorie,brutte sconfitte), quasi sempre con la maglia dei Lions Chioggia Sottomarina che avevo cucita addosso . Mi ritengo fortunato ad aver fatto ad aver fatto un’esperienza del genere nel calcio a 5, ma la fortuna me la sono guadagnata con il mio impegno, la mia professionalità e la mia serietà, doti che a mio modo ho ho sempre cercato di trasmettere anche ai più giovani.

Ora e il momento dei ringraziamenti che sono davvero tanti e se dimentico qualcuno, perdonatemi.

Il primo grazie va a Rossano Boscolo e Salvatore Ticli (che purtroppo non è più con noi) che hanno creduto in me fin dal primo momento e non hanno mai smesso di farlo. Grazie a tutti gli allenatori che ho avuto perché da ognuno di loro ho imparato qualcosa. Grazie di cuore a tutti i miei (tantissimi) compagni di squadra che in questi anni ho avuto la fortuna di conoscere, in particolare, ma non me ne vogliano gli altri, Manuel Albiero, Gianluca Doria, Luca Gebbin,Sandro Boscolo, Massimiliano “Baggio” Tiozzo, Michele Frizziero , Marco Costantini, Daniele Miotto ,Davide Boscolo Chielon, Michele Zennaro, Stefano Bullo e potrei continuare all’infinito. Infine un grazie particolare a Moira Boscolo, la mia lei, per aver avuto una pazienza infinita!

Basta così mi sono già commosso…….grazie, grazie, grazie!!

Giuseppe Salvagno

Giuseppe Salvagno, durante il memorial "Salvatore Ticli"
Giuseppe Salvagno, durante il memorial “Salvatore Ticli”

La Carriera

1992-2001 Lions Chioggia Sottomarina (Serie B e Serie C1, 163 gol in campionato e 47 gol in coppa)                                        2001-02 La Marca (Serie C1, 30 gol in campionato e 12 in coppa)                         2002-03 Cornedo Vicentino (Serie B, 13 gol in campionato e 2 in coppa)            2003-14 Lions Chioggia Sottomarina                                                                                         (Serie C1, Serie C2 e Serie D, 206 gol in                                                                                       campionato e 31 in coppa)

 

 

 

 

 

 

 

One thought on “Giuseppe Salvagno: il calcio a 5, la mia vita. Grazie a tutti!

  • Dicembre 19, 2015 at 1:25 pm
    Permalink

    Ciao Zizuo…..ho condiviso con te i più belli anni della mia carriera calcistica,quante emozioni quante battaglie….eravamo una grande squadra !!! Sei stato un grande giocatore ed un grande amico !
    E stato un’onore averti come compagno di squadra.
    Con affetto
    Baggio

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *