I galàni di carnevale

I galani dolce tipico chioggiotto di carnevale
I galani dolce tipico chioggiotto di carnevale

di Alice Penzo –

Il Carnevale è ormai vicino. Coriandoli, maschere e mascherine sono certamente i protagonisti ma a farla da padrone sono soprattutto i dolci tipici di questa festa che uniscono grandi e piccini.

Una prelibatezza che non può di certo mancare durante il Carnevale sono, senza dubbio, i galani.

Il termine deriva dallo spagnolo gala e dal francese antico gale e indica uno sfarzoso fiocco adoperato come ornamento. In effetti, una volta preparati, i galani ( chiamati anche chiacchere, crostoli, bugie, frappe, cenci) assomigliano proprio ad una decorazione.

Ma vediamo quali sono gli ingredienti necessari per preparare questo tipico dolce chioggiotto.

Preparate 1 kg di farina disposta a fontana e nel mezzo mettete 3 uova, 80 g di zucchero e 50g di burro che deve essere tenuto a temperatura ambiente. Impastate il tutto aggiungendo un po’ di latte, la scorza di limone, un pizzico di sale e un bicchierino di grappa.

Lavorate l’impasto fino ad ottenere una pasta liscia e solida e tiratela con il mattarello. Arrivati a questo punto tagliate la sfoglia in tanti rettangoli e immergeteli nell’olio bollente o nello strutto lasciandoli cuocere fino a che non raggiungono la doratura. Scolate i galani su una carta assorbente, sistemateli su un vassoio, cospargeteli con zucchero a velo et voilà il dolce è servito.

Alice Penzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *