Il SerD dell’Ulss 3: “Informazione e sensibilizzazione sull’overdose”

“Overdose” è una parola tornata purtroppo attuale negli ultimi anni, anche nella nostra città: “La Giornata della Consapevolezza sull’Overdose, che si celebra ogni anno il 31 agosto – sottolinea il dottor Massimo Zuin, Direttore dei Servizi Socio-sanitari – ci riporta ai casi che, negli ultimi anni, si sono verificati in particolare nell’area urbana di Mestre. L’abuso di stupefacenti è un problema che va affrontato, e tra le azioni che vanno messe in atto c’è anche, appunto, la sensibilizzazione che possa portare alla riduzione dei casi di overdose, e dei conseguenti decessi”.
E’ con questo obiettivo che lunedì 30 agosto, alla vigilia della Giornata internazionale, le realtà socio-sanitarie dell’Ulss 3 Serenissima si impegnano in un momento diffuso di informazione: “Il Tavolo Bassa Soglia del nostro Dipartimento Dipendenze, costituito dal Servizio per le Dipendenze e dal Servizio Pronto Intervento Sociale, Inclusione e Mediazione – Lavoro di Prossimità del Comune di Venezia – spiega il dottor Alessandro Pani, direttore del Serd – è impegnato con il Gruppo Oltre dell’associazione ‘Civiltà e Solidarietà’: insieme organizzano delle postazioni informative presso le sedi del Ser.D di Mestre, Venezia, Dolo, Mirano e Chioggia. Operatori di queste realtà offriranno a tutti gli utenti afferenti ai Servizi, e ai loro familiari, informazioni specifiche e counseling sulla prevenzione alle overdose”. Nell’occasione verrà distribuito materiale informativo relativo alla tematica e, a chi ne farà richiesta e dopo valutazione degli operatori, saranno consegnate fiale di Naloxone e relativi kit per la somministrazione.

Il martedì 31 agosto, dalle 17.00 alle 19.00, verrà organizzata una postazione informativa all’interno del cortile del Museo M9 di Mestre, con la presenza di operatori sanitari, del Comune di Venezia, del Gruppo Oltre, dell’associazione Civiltà e Solidarietà e del Gruppo Anonimo Veneziano, per sensibilizzare la cittadinanza a questo tema, distribuendo materiale informativo: “E’ importante – sottolinea il dottor Pani – che si diffonda su questo argomento ogni informazione che possa limitare i casi e i decessi: l’overdose da eroina è l’assunzione di quantità che superano il limite di tolleranza dell’organismo, il quale, di conseguenza, va incontro a intossicazione acuta e arresto cardio-respiratorio; e purtroppo ogni anno quasi 200 mila persone, secondo le stime degli enti mondiali della sanità e del contrasto alla tossicodipendenza, muoiono per overdose, e il dato europeo riguarda per l’80% l’abuso di oppiacei”.

Contatti:
Ser.D. Venezia Centro Storico, Dorsoduro 1463, tel. 041.5295862
Ser.D. Venezia Terraferma, Via Calabria 15-17 Mestre, tel. 041.2608250
Ser.D. Dolo, Via Arino 4 Dolo, tel. 041.5102307
Ser.D. Mirano, Via Miranese 6 Mirano, tel. 041.5795421
Ser.D. Chioggia, Strada Madonna Marina 500 Chioggia, tel. 041.5534475
Drop-In, Via Giustizia 21/b Mestre, tel. 041.2746068

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.