Il Sindaco chiede ad Arriva Veneto una linea diretta verso l’ospedale dell’Angelo

Il sindaco Mauro Armelao ha incontrato i vertici di Arriva Veneto, innanzitutto pe presentarsi, poi per affrontare alcuni temi delicati che stanno molto a cuore agli utenti chioggiotti. In particolare Armelao ha chiesto alla multinazionale che gestisce la linea 80 e che quindi trasporta tutti i pendolari chioggiotti verso il capoluogo veneziano, una corsa diretta da Chioggia verso l’ospedale dell’Angelo di Mestre e viceversa, oltre alla possibilità di percorrere via Cavour e via Naccari, evitando così il doppio passaggio a Borgo San Giovanni, oltre a prevedere una fermata in viale Stazione a Mestre e la possibilità di portare i depositi dei bus in Val da Rio.

“Ho chiesto alla Ulss 3 – spiega il Sindaco – il numero di dipendenti chioggiotti che lavorano all’Angelo, per poter chiedere una linea diretta verso l’ospedale mestrino ad Arriva Veneto per portare al lavoro e poi a casa molti lavoratori chioggiotti, molti dei quali turnisti, per evitare che possano prendere l’auto per recarsi al lavoro e percorrere la pericolosa Romea per esempio di notte, a fine turno”.

“Sto seguendo poi con attenzione la questione – prosegue il Sindaco – che riguarda la possibilità di tornare a percorrere via Cavour e via Naccari, per fare in modo che gli autobus attraversino una sola volta Borgo San Giovanni e non due come adesso. Bisogna fare in modo che i bus transitino in Tombola, mettendo in sicurezza le abitazioni di via Cavour, inserendo un cordolo che andrebbe a distanziare i mezzi dai palazzi, soluzione chiesto anche dalla comunità parrocchiale di Borgo San Giovanni. Ho chiesto inoltre la possibilità di avere una fermata nel piazzale vicino alla stazione di Mestre utilizzato di solito dai bus, per avere meno strada a piedi da compiere, specialmente nelle ore notturne”.

“Infine – conclude Armelao – va fatto uno studio di fattibilità per trasferire gli attuali depositi di bus da Borgo San Giovanni a Val da Rio, creando così un nuovo parcheggio a ridosso della ztl, che partirà però solo dopo aver incontrato i rappresentanti di categoria. Arriva Veneto devo dire che si è dimostrata disponibile e collaborativa”.

(Nella foto: il parcheggio dei bus a Borgo San Giovanni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.