Il Veneto dei sapori in Germania con il Tour delle Eccellenze Venete

Si sposterà in Baviera – a promuovere la cucina e i prodotti del territorio – il coloratissimo Full Food Experience Truck del Tour delle Eccellenze Venete 2022. Dopo la première del 26 maggio alla partenza del Giro-E del Giro d’Italia a Pieve di Soligo tra le Prosecco hills Patrimonio Unesco, questa è l’ennesima consacrazione dell’attrattività trasmessa dalla cucina veneta anche al di fuori dei confini nazionali.  Il Festival della Cucina Veneta ha – infatti – assunto una dimensione di esperienza gastronomica itinerante per promuovere l’eccezionale offerta enogastronomica turistica della Regione.

I prossimi 16, 17, 18 giugno il Festival della Cucina Veneta si unirà ad un mega happening di amanti delle 4 ruote d’epoca nell’enorme parco (22mila mq) del castello bavarese Schloss Maxlrain  nella regione di Rosenheim vicino a Monaco di Baviera, in occasione dell’evento ‘ADAC BAVIERA HISTORIC 2022’ che si tiene tradizionalmente a cavallo del giorno del Corpus Christi. È in programma uno dei più importanti autoraduni di macchine d’epoca del Vecchio Continente. Sono previsti più di 20mila visitatori: il festival folcloristico automobilistico, che cresce di anno in anno, con oltre 4.000 auto d’epoca che si sono date appuntamento nel fiabesco parco del castello. Oltre alle auto d’epoca per ogni gusto, saranno installate attrazioni per bambini, stands gastronomici, e moltissime iniziative finalizzate alla “preservazione dei beni culturali storici”.

Insieme all’Assessore al Turismo, Fondi Ue, Agricoltura e Commercio estero della Regione del Veneto Federico Caner ci saranno Paolo Caratossidis e la sua nutrita squadra di chef, tecnici, enogastronomi e partners come la distilleria Zanin, Ugo Zamperoni presidente dell’Asolo Prosecco main partner del Tour e persino una nutrita comitiva veronese del Comitato del Carnevale Baccanal del Gnoco guidata dal presidente Valerio Corradi e dal Papà del Gnoco pronto a fare il pieno di selfie con grandi e piccini di tutta Europa.

 “L’enogastronomia rappresenta un asset forte dell’offerta della nostra Regione, capace di esaltare i prodotti della nostra terra, materie prime di altissima qualità lavorate e combinate tra loro dalle mani dei nostri abilissimi chef – commenta l’assessore regionale al TurismoFederico Caner-. Se poi, questa esperienza culinaria trova spazio all’interno di grandi kermesse o viene promossa come esperienza turistica, allora il gioco è fatto. In Veneto, infatti, oltre all’arte, alla cultura, al divertimento, la buona cucina rappresenta un elemento distintivo che valorizza un territorio e le sue eccellenze.”.

Ad organizzare in ogni dettaglio la trasferta in sinergia con i funzionari della Direzione Promozione Economica e Marketing Territoriale della Regione Veneto è Cultura & Cucina – l’associazione di promozione culturale e culinaria – che dal 2019 organizza il Festival della Cucina Veneta, dando vita ad un formidabile network allargato di imprese, produttori, consorzi, chef e foodlovers.  Sono in programma spettacolari cooking show con magistrali interpretazioni di piatti storici della tradizione, finger food gourmet e rivisitazioni contemporanee di quella che è stata definita la ‘prima cucina Fusion della storia’. Degustazioni degli eccezionali prodotti del territorio, e brindisi di Asolo Prosecco: dal coffee break e assaggi di biscotteria veneta e nocciolata, al gelato artigianale Veneto a cura del maestro gelatiere Guido Zandonà (il serenissimo in rosa con lamponi e Asolo Prosecco & Prosecco in purezza), passando per i grandi formaggi veneti di Caseus, agli insaccati – con assolute rarità come il pastrami d’asino –  fino ad arrivare a preparazioni stellate dello chef Matteo Mezzaro e dei resident Chef Alessandro Ferro e Fabrizio Scibetta. Un vero e proprio AperiVeneto diretto dall’enogastronomo e foodyteller Luigi Bressan: risotto al radicchio di Treviso e riduzione di rosso veneto con crema di Casatella trevigiana, bigoli in salsa, crostini di baccalà mantecato, baccalà alla vicentina con polenta al Raboso, gallina padovana in saor, pasta e fasoi alla veneta, Ravioli ai bruscandoli e carletti, gnocchi agli sfilacci equini e tante altre prelibatezze. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.