Spilli anti-cane: social scatenati

Dopo la segnalazione dei giorni scorsi sui suoi canali social, da parte dell’Apa di Chioggia, riguardante una bottiglia di plastica “appuntita” incalza il dibattito social.

La suddetta bottiglia, oltre ad essere riempita di acqua per allontanare i cani dalla tentazione di fare i bisogni adiacenti alla casa, come consuetudine da parte di molte persone per proteggersi dai cattivi odori, era ricoperta da oggetti appuntiti molto pericolosi per gli amici a quattro zampe.

Nei vari social l’opinione pubblica ha ritenuto in maggioranza tale gesto inopportuno, sottolineando però l’importanza dei proprietari dei cani nella cura e nel rispetto dell’ambiente circostante.

Alcune considerazioni arrivata in redazione sono state:

“Forse, se ha messo tale bottiglia, evidentemente perché qualche proprietario non raccoglie le feci del proprio cane o non lo ha educato bene. Da educare il padrone o il cane?”

“Gesto inconsiderato. Bastava lasciare la bottiglietta d’acqua senza esagerare. Rischiano le persone a farsi male. E se un bambino ci cade sopra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *