La Ciosota, torta tipica a base di radicchio e carote

La Ciosota è una torta tipica di Chioggia dal gusto inconfondibile perché preparata con un impasto a base di radicchio e carote. Ci troviamo di fronte ad una ricetta invernale che prevede la presenza di un ingrediente a dir poco inconsueto per un dolce e che nasce da tradizioni come sempre rustiche, a base di cibi poveri. Ma perché si utilizza proprio il radicchio? La zona di Chioggia è conosciuta per la coltivazione di una varietà di radicchio rosso a forma di cuore molto gustosa. Inoltre, non bisogna dimenticarsi che questa verdura possiede diverse proprietà: per prima cosa è ricca di antiossidanti e dunque aiuta il nostro corpo a combattere i radicali liberi; in secondo luogo è un ottimo disintossicante. Inoltre, fa bene alla circolazione sanguigna e possiede altre proprietà, come quelle lassative e digestive. Ora però è arrivato il momento di pensare agli ingredienti necessari e a tal fine conviene scorrere le varie offerte presenti sui volantini online dei supermercati più convenienti, così da procurarsi le materie prime migliori a un buon prezzo. Vediamo nel dettaglio cosa serve per preparare una torta Ciosota buona e sana.

Ingredienti per 4 persone

  • Farina 0 o raffinata (100 gr)
  • Carote grattugiate (150 gr)
  • Burro (150 gr)
  • Radicchio di Chioggia (200 gr)
  • Zucchero di canna (150 gr)
  • Uova (5)
  • Estratto di vaniglia liquido (1 cucchiaio)
  • Lievito per dolci (1 bustina)
  • Farina di nocciole (150 gr)
  • Pan biscotto o fette biscottate (5)
  • Zucchero a velo (2 cucchiai)
  • Pistacchi e pinoli per guarnire (q.b.)

Preparazione 

Ora arriva il momento di studiare tutti i passaggi relativi alla preparazione della torta Ciosota. La prima cosa da fare è preparare le uova, separandole dall’albume e in seguito montarle a neve. Poi occorre tritare il radicchio di Chioggia e le carote per poi unire tutti gli altri ingredienti: si parla della farina di nocciole, della vaniglia, del lievito, della farina 0, del pan biscotto sbriciolato. A questo punto, ecco come si deve procedere: bisogna utilizzare una spatola da cucina per mescolare questo composto, così da garantirgli un amalgama perfetto. A quel punto è possibile aggiungere anche gli albumi d’uovo montati in precedenza, ma agendo con grande delicatezza e mescolando sempre dal basso verso l’alto. Lo step successivo è versare il tutto all’interno di uno stampo a cerniera da 24 centimetri, infornando la torta a 180 gradi e aspettando circa tre quarti d’ora per la cottura. Per assicurarsi che tutto stia procedendo nella maniera corretta, è utile usare uno stecchino da affondare sulla torta per controllare che il centro del composto non sia rimasto liquido. Infine, dopo averla fatta raffreddare, si potrà guarnire la torta Ciosota con pistacchi e pinoli, a piacimento, per poi concludere con una bella spolverata di zucchero a velo.