Le disposizioni per navigare in sicurezza in zona rossa

La Capitaneria di Porto rende note le modalità per le attività sportive nautiche dopo il passaggio, dal 15 marzo, in zona rossa. Oltre alla navigazione per esigenze lavorative, situazioni di necessità e salute, sono consentite tutte le attività ludico sportive e ricreative.

Sono ammesse le attività sportive che devono essere svolte in linea di massima in forma individuale dalle 5 alle 22, mantenendo comunque le distanze di sicurezza interpersonale di un metro.

Per le unità a motore, a vela e a remi che necessitano di un equipaggio è consentita la presenza di una persona ulteriore purché tenga la distanza di un metro e indossi la mascherina se non convivente. Ci si può spingere anche in un altro Comune purché lo spostamento sia funzionale all’attività e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza, naturalmente nel pieno rispetto delle norme del settore e delle ordinanze vigenti in materia di sicurezza della navigazione.

A tal proposito la Capitaneria di Porto comunica che verranno intensificati i controlli nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia di pesca sportiva e di contrasto al moto ondoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *