Marangon (sociale): Creare una rete di idee con la associazioni che si occupano di minori

L’amministrazione comunale, in particolare l’assessore ai servizi sociali, Sandro Marangon, ha voluto incontrare le associazioni che si occupano di minori (volontariato sociale, sport e cultura) per conoscerle e stabilire una sorta di primo contatto. l’incontro, che si è tenuto ai Salesiani, ha messo in luce alcuni aspetti su cui l’amministrazione dovrà lavorare. In particolare la validità delle associazioni che hanno il compito anche di educare i ragazzi attraverso la loro esperienza, ma anche come intervenire in quelle criticità che da tempo stanno creando difficoltà a chi vorrebbe contribuire alle esigenze dei ragazzi.

Oltre all’assessore al sociale Sandro Marangon, erano anche presenti il vicesindaco e assessore allo sport Daniele Tiozzo Brasiola e l’assessore alla cultura Elena Zennaro. Mondo dell’associazionismo che, per rispondere alle esigenze dei bambini e dei ragazzi, soprattutto i più fragili, ha bisogno, secondo quanto emerso dall’incontro, di un momento di coordinamento, condivisione e conoscenza del contesto e delle altre realtà esistenti, rivolgendo alla stessa amministrazione l’invito a farsi da collante e da coordinatore nella progettazione e realizzazione delle attività delle associazioni.

Tra le criticità sollevate, soprattutto dalle associazioni di cultura e sport, lo stato deficitario delle strutture esistenti, per la difficoltà di rapportarsi con gli uffici comunali, spesso e volentieri sotto organico. E su questo punto, purtroppo, il quadro non è molto lusinghiero perché gli assessori hanno fatto capire che si impegneranno a cercare forme di finanziamento ma che al momento c’è una carenza di fondi e di organico che non permette di fare alcuna promessa. In poche parole per lo sport e la cultura, per adesso, nulla di positivo all’orizzonte.

L’assessore Sandro Marangon ha chiuso l’incontro con un auspicio: “Tutta la Giunta vuole esserci per loro e con loro ed è pronta ad ascoltare e valutare ogni idea e progettualità che dovesse provenire dal mondo delle associazioni per ripartire e creare tutti insieme una rete di idee, progetti e valori“.

(Nella foto: un momento dell’incontro ai Salesiani)





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.