Il paese senza pace (1943)

Una scena del film "Il paese senza pace"
Una scena del film “Il paese senza pace”

Le baruffe chiozzotte, come era inevitabile che fosse, arrivano al cinema. Nel 1943 venne girato a Chioggia un film del regista Leo Menardi, a cui poi subentrò Carlo Ludovici, dal titolo “Il paese senza pace”, ovvero la traduzione cinematografica della famosa commedia di Carlo Goldoni.

Il cast era davvero di prim’ordine. Cesco Baseggio (grande attore goldoniano), cui fu affidato anche il ruolo di direttore artistico, interpretò il ruolo di Paron Fortunato, mentre Isa Pola si cimentò in Lucietta ed il mito del cinema di allora, Rossano Brazzi, vestì i panni di Tita Nane. Tra gli altri attori: Giuliano Stival nel ruolo del cogitore e Giorgio Gusso (foto).

Il film però, prodotto dalla Inac Cervinia, non venne girato esclusivamente a Chioggia perché per alcune scene si preferì Burano, scelta alquanto discutibile.

Oggi del film, uscito nel 1945 ovvero due anni dopo il termine delle riprese, rimangono solo alcune fotografie, in quanto la pellicola risulta introvabile.

(Fonti consultate: Chioggia e il cinema, di Sergio Ravagnan)

Già pubblicati: 11/03 – La Nave di D’Annunzio; 13/03 – L’uomo venuto dal mare; 14/03 – Gente di Chioggia di Giovanni Comisso; 15/03 – Il paese senza pace (1943).

One thought on “Il paese senza pace (1943)

  • Marzo 17, 2016 at 1:59 pm
    Permalink

    Se non ricordo male (avevo quasi otto anni)devo averlo visto al cinema Italia

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.