“Ponte sul Brenta: i cittadini sono esasperati”

“I lavori sul ponte del Brenta stanno esasperando i cittadini”. Lo affermano i partiti del Centrodestra unito che, molto probabilmente, correranno assieme alle prossime elezioni amministrative comunali. “Da più di un anno – affermano Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia – il ponte sul Brenta è oggetto di manutenzioni e nelle ultime settimane ulteriori interventi stanno creando enormi disagi ai cittadini che esasperati si ritrovano imbottigliato in code interminabili“.

“Nelle scorse settimane – affermano ancora i partiti del centrodestra – gli automobilisti avevano denunciato semafori dai tempi pericolosamente sfasati, che sommandosi ai soliti furbetti che passano con il rosso, rendevano il tratto di strada ancora più rischioso di quanto già fosse, rendendo necessarie verifiche e l’installazione di telecamere a rilevazione di infrazione semaforica”. E’ notizia dell’altro giorno di un moviere investito da un’auto, mentre intimava ad un’auto passata con il rosso di fermarsi.

“L’Amministrazione – dicono ancora dal centrodestra – ha invitato i cittadini a prendere il treno, proprio quando si sta pensando a tagliare la linea ferroviaria. Ma tornando ai lavori sul ponte, gli interventi da effettuare sono ancora ingenti e non saranno conclusi in tempi brevi, ma fa specie il silenzio assordante dell’Amministrazione Comunale che poteva almeno concordare con Anas di farli durante l’inverno. Non ci sono molte alternative per chi viaggia in direzione Ravenna, soprattutto perché il nuovo ponte che doveva sorgere sopra la barriera di intrusione salina sarebbe già in costruzione se l’Amministrazione avesse sorvegliato attivamente sui lavori”.

Il Centrodestra critica la posizione del Movimento 5 Stelle e del Partito Democratico contro la Legge Obiettivo del Governo Berlusconi e la costruzione della Romea Commerciale, che avrebbe risolto il problema del traffico pesante. “Non basta una promessa di lavori che procederanno giorno e notte, che ancora non è stata attuata, ma per un’opera del genere i lavori per tutto il giorno e la notte dovrebbero essere una prassi, in modo da ridurre il disagio per gli automobilisti. Più di un anno di disagi per poi vedere una intera porzione di ponte selezionata fa riflettere sullo stato dei lavori di manutenzione effettuati fino ora”.

(Nella foto: i lavori sul ponte del Brenta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *