Protesta al Mercato Ittico: Mose sì, ma senza sacrificare la pesca

“Il Mose va bene, ma non a discapito della pesca che non va sacrificata”. Anche dal Mercato Ittico si alza forte il grido di dolore degli operatori del comparto ittico clodiense, impegnati a difendere il proprio lavoro in un momento così delicato dell’anno. L’occasione per vivacizzare la protesta è stata l’accensione del grande schermo che capeggia nella sala aste, che oggi riportava alcuni slogan per la salvaguardia degli operatori ittici messi a dura prova dall’alzata delle paratoie del Mose.

Presenti, oltre al direttore del mercato ittico Emanuele Mazzaro, anche il sindaco di Chioggia Mauro Armelao ed il direttore generale della Ulss 3 Edgardo Contado, che ha suonato la sirena di inizio contrattazioni all’asta pomeridiana delle 15. Sullo sfondo anche gli Stati Generali della Pesca, con il kick off previsto il 13 dicembre in Auditorium e poi le tre giornate di lavori dal 19 al 21 maggio.

“Nutro un cauto ottimismo – ha detto il sindaco Mauro Armelao – che i lavori per l’ultimazione delle conche di navigazione del Mose possano iniziare entro il mese di marzo. Il 24 novembre sarò a Roma, al Ministero delle Infrastrutture, che la competenza sul Mose, con un documento redatto dai pescatori dove verranno presentate le istanze del comparto ittico, quindi ci ritornerò ai primi di dicembre per parlare di eventuali ristori delle giornate di pesca perse a causa dell’innalzamento delle barriere mobili alle bocche di porto”.

“Oggi era importante dare un segnale forte – ribadisce il direttore del mercato ittico Emanuele Mazzaro – nei confronti del Mose, che è uno strumento fondamentale per la tutela delle città lagunari, ma il suo utilizzo non deve sacrificare la pesca, settore che rappresenta l’8% del Pil nazionale e che in Veneto vale un terzo dell’intero economia. Bisogna quindi dare la possibilità ai pescatori di uscire in mare, ma soprattutto di rientrare in totale sicurezza”.

(Nella foto: il sindaco Armelao, il direttore del mercato ittico Mazzaro, il dg della Ulss 3 Contado assieme ad altri due dirigenti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.