Rubava le offerte in chiesa, bosniaco finisce in manette

Sorpreso dagli agenti del Commissariato di Chioggia mentre rubava le offerte dei fedeli in chiesa San Giacomo, in pieno centro storico, un bosniaco di 53 anni, senza fissa dimora, finisce in manette.

La trappola è scattata questa mattina, dopo che il parroco della basilica, don Vincenzo Tosello, aveva presentato denuncia al locale Commissariato in quanto accortosi che, spesso e volentieri, le cassette delle offerte erano inspiegabilmente vuote. Osservando le immagini della videosorveglianza della chiesa si è ben presto risaliti al ladro che con un cordicella metrica metallica, dotata in punta di un nastro bioadesivo, riusciva ad estrarre le monete.

Gli agenti quindi, alle 8.30 di questa mattina, lo hanno atteso al varco, si sono appostati aspettando che il ladro entrasse in azione. Vistosi scoperto il ladro ha tentato una fuga in Corso del Popolo, ma dopo uno spettacolare inseguimento è stato raggiunto e immobilizzato dagli agenti, quindi condotto in Commissariato per gli accertamenti di rito. Il bosniaco, nella cui auto sono stati ritrovati degli attrezzi che servivano evidentemente per lo scasso, è stato denunciato per furto aggravato, porto abusivo di arnesi da scasso e naturalmente resistenza a pubblico ufficiale.

(Nella foto: la chiesa di San Giacomo)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *