Tari: Forza Italia chiede bollette ragionevoli

Forza Italia chiede bollette più leggere per la Tari per alleggerire il fardello alle aziende che nell’ultimo anno hanno dovuto fare i conti con lockdown, chiusure anticipate e limitazioni. “Il 2020 per tutte le aziende è stato drammatico – spiega Beniamino Boscolo Capon, capogruppo di Forza Italia – . L’Amministrazione Comunale di Chioggia ha dato indirizzo a Veritas di sospendere la bollettazione trimestrale TARI 2020 per le aziende e di concentrare il pagamento dell’intero importo a dicembre 2020, prevedendo magari per il 2021 una rateizzazione“.

Il 2021 non è iniziato meglio sotto il profilo economico – prosegue Beniamino Capon – visto che siamo ancora in zona rossa e sono già arrivate le bollette del primo trimestre TARI e quindi diventa problematica pagare anche le rate inerenti al 2020, spesso con cifre importanti”

“Durante la V Commissione – dice ancora Capon – è stato spiegato all’Amministrazione Comunale che si dovranno pagare anche gli interessi legali e che non ci saranno modifiche alla proposta di delibera, con lo scopo di aiutare le imprese, Forza Italia ha deciso di presentare due emendamenti per dilazionare ulteriormente i pagamenti degli importi TARI del 2020 aumentando il numero delle rete, prorogando le scadenze e aggiungendo uno scaglione per importi maggiori, affinché le singole rate, che si sommano ai costi della bollettazione 2021, siano ragionevolmente con importi solvibili per la puntualità dei pagamenti da parte di tutte le aziende”.

Per maggiori informazioni e per scaricare gli emendamenti invio anche il presente link: https://cutt.ly/bxt5OMg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *