Un nuovo portale per rilanciare il turismo

L’OGD (Organizzazione di Gestione della Destinazione) “Chioggia Storia Mare Laguna” e l’assessore al Turismo Isabella Penzo invitano tutte le strutture ricettive del territorio ad accreditarsi presso la piattaforma di Destination Management System (DMS), messa a disposizione dalla Regione del Veneto, per essere presenti e visibili nei siti www.veneto.eu/IT/strutture e nel nuovo portale di destinazione www.visitchioggia.org

«Ogni struttura ricettiva, una volta registrata, sarà autonoma nel curare i propri contenuti, come informazioni, descrizioni, immagini e facilities – spiega l’assessore al Turismo Isabella Penzo – la Regione Veneto stessa, lo scorso dicembre, ha inviato a tutti gli operatori una comunicazione via email per l’accreditamento al web client di DMS Deskline 3.0. Per agevolare questa fase di registrazione, che è fondamentale per essere presenti e implementare i due portali web veneto.eu e visitchioggia.org, l’OGD ha messo a disposizione il personale dell’ufficio IAT, nella persona della dottoressa Nadia Panato, che contatterà telefonicamente le strutture per dare informazioni pratiche sull’utilizzo della stessa piattaforma. Ricordiamo che il servizio è gratuito e davvero importante non solo per fare squadra, ma anche per agevolare il visitatore a conoscere il territorio e, prossimamente, poter prenotare direttamente dal web».

Oggi nuove sfide e nuove traiettorie di sviluppo attendono il sistema turistico locale. Tra queste, uno spazio particolare riguarda l’organizzazione della destinazione sulle piattaforme digitali.

L’OGD (Organizzazione di Gestione della Destinazione) “Chioggia Storia Mare Laguna” è l’organismo costituito dall’Amministrazione Comunale, dai Consorzi Turistici, dalle Associazioni di categoria e dalle Associazioni locali, riconosciuto dalla Regione Veneto per la gestione integrata della destinazione e la realizzazione unitaria delle funzioni di informazione, accoglienza turistica, promozione e commercializzazione.

Per informazioni, contattare lo IAT telefonicamente dal martedì al sabato dalle ore 9 alle 13 o tramite mail: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *