Un uomo riceve un cuore da un maiale geneticamente alterato

Il famoso giornale New York Times ha riportato la notizia che un uomo di 57 anni, con una malattia cardiaca grave, ha ricevuto un cuore da un maiale geneticamente modificato, una procedura rivoluzionaria che offre speranza a centinaia di migliaia di pazienti con organi in crisi. È il primo trapianto riuscito di cuore di maiale in un essere umano. L’operazione di otto ore si è svolta a Baltimora e il paziente si chiama, David Bennett Sr. del Maryland.

Il dottor Bartley Griffith, direttore del programma di trapianto cardiaco presso il centro medico, che ha eseguito l’operazione, ha dichiarato: “Funziona e sembra normale. Siamo entusiasti, ma non sappiamo cosa ci riserverà il domani. Questo non è mai stato fatto prima.”

Vi è una grave carenza di organi e una dozzina di persone nelle liste muoiono ogni giorno, più che mai, la richiesta è ancora molto alta. La ricerca, fortunatamente, si è accelerata nell’ultimo decennio dalle nuove tecnologie di editing genetico e clonazione, già mesi fa’ i chirurghi di New York hanno attaccato con successo il rene di un maiale geneticamente modificato a una persona cerebralmente morta.

I ricercatori sperano che, procedure come questa, inaugureranno una nuova era della medicina in futuro, quando gli organi sostitutivi non scarseggeranno più per gli oltre mezzo milione di americani che stanno aspettando reni e altri organi.

Il signor Bennett ha deciso di scommettere sul trattamento sperimentale perché sarebbe morto senza un nuovo cuore. Il nuovo cuore funziona, sta già facendo la maggior parte del lavoro. Il signor Bennett è attentamente monitorato, ma le prime 48 ore, che sono solitamente le più critiche, sono trascorse senza complicazioni. È anche monitorato per le infezioni, incluso il retrovirus suino, un virus suino che può essere trasmesso all’uomo, sebbene il rischio sia considerato basso.

O morire o fare questo trapianto“, ha detto il signor Bennett prima dell’intervento, secondo i funzionari del Centro medico dell’Università del Maryland. “Voglio vivere. So che è un colpo nel buio, ma è la mia ultima scelta“.

I maiali offrono vantaggi rispetto ai primati per l’approvvigionamento di organi, perché sono più facili da allevare e raggiungono la taglia umana adulta in sei mesi. Le valvole cardiache di maiale vengono regolarmente trapiantate nell’uomo e alcuni pazienti con diabete hanno ricevuto cellule del pancreas suino. La pelle di maiale è stata utilizzata anche come innesto temporaneo per i pazienti ustionati.

Per maggiori informazioni: www.nytimes.com/2022/01/10/health/heart-transplant-pig-bennett.amp.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.