Vaccinati all’Angelo i più fragili: con l’équipe di Pediatria, i volontari di ABIO e del Piccolo Principe

Mentre i centri vaccinali dell’Ulss 3 Serenissima si preparavano all’Open Day di domenica 9 gennaio, all’Ospedale di Mestre si vaccinavano i ragazzi più fragili della fascia d’età 5-11 anni. Sono stati convocati all’Angelo dall’équipe della Pediatria: “Abbiamo invitato alcune decine di bambini – spiega il Primario, la dottoressa Paola Cavicchioli – una parte importante dei quali di origine straniera, che sono pazienti fragili della nostra Pediatria. Si tratta di bambini con patologie varie, affetti ad esempio da malattie ematologiche, sindromi di origine genetica, malattie neurologiche e reumatologiche.

Per la loro vaccinazione sono stati affidati ai medici e al personale infermieristico del nostro Reparto, felicemente supportati dai volontari dell’Associazione per il Bambino in Ospedale (ABIO) e del Piccolo Principe, che anche in questa occasione hanno voluto portare ai piccoli pazienti il loro sorriso contagioso ed accompagnarli in un momento che si è rivelato di festa”.
I bambini vaccinati, a cui sono stati proposti giochi animati dai clown e a cui è stato consegnato il “diploma di coraggio”, riceveranno la seconda dose sabato 29 gennaio. “Ci prepariamo anche ad organizzare – sottolinea la dottoressa Cavicchioli – una seduta vaccinale specifica per i bambini ad alto rischi di reazione allergica, che si svolgerà in Reparto, in ambiente protetto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.